Omicidio Ismaele Lulli, iniziata l’udienza preliminare

E’ cominciata a Urbino l’udienza preliminare per l’omicidio del 17enne Ismaele Lulli, trovato con la gola tagliata in un boschetto di Sant’Angelo in Vado il 19 luglio 2015. Urla e insulti sono volati all’indirizzo dei due imputati Igli Mema, 21enne di Durazzo, reo confesso e Marjo Mema, di 20 anni, quando sono scesi dai cellulari della polizia penitenziaria per entrare nel Tribunale di Urbino. Tribunale che è completamente off limits ai giornalisti, i quali attendono in strada gli sviluppi dell’udienza davanti al gup Vito Savino, come riporta l’Ansa.
Meta, che ha confessato di avere ucciso Ismaele per gelosia, è difeso da Salvatore Asole e Franco Taormina. Mema da Umberto Levi. L’accusa è rappresentata dal pm Irene Lilliu.

Condividi:
Copyright © 2016 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.