Giorno della Memoria, a Fratte Rosa s’intitola una via a Teresa Giovannucci “Giusta tra le Nazioni”

Per il Giorno della Memoria, l’amministrazione comunale di Fratte Rosa domani renderà omaggio alla propria concittadina Teresa Giovannucci intitolandone una via, adiacente alla casa dove è nata. Trasferitasi prima a Roma e poi a Riano, dal 30 settembre 1943 al 6 giugno 1944 con il marito Pietro Antonini ha salvato da morte certa otto ebrei. Lo stato di Israele ha riconosciuto per queste eroiche gesta Teresa e Pietro ‘Giusti tra le nazioni’. “Una di quegli otto ebrei salvati, Miriam Dell’Ariccia, all’epoca bambina – spiega il sindaco Alessandro Avaltroni – sarà con noi, con i figli di Teresa, per ricordare le sue gesta e soprattutto per non dimenticare”. Alle 10 un incontro in sala consiliare. Interverranno, tra gli altri, Davide Dellonti, sindaco di San Lorenzo in Campo in rappresentanza della provincia, il vice prefetto di Pesaro Urbino, il vescovo Armando Trasarti. Modera il giornalista Italo Arcuri, autore del libro “Memme Bevilatte salvata da Teresa”. Saranno presenti i ragazzi delle scuole, accompagnati dal dirigente Angelo Verdini. Verrà proiettato il video di Danilo Rossi “Per non dimenticare”. Al termine, presso la casa natale di Teresa Giovannucci sarà deposta una corona e scoperta la targa.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2016 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.