A Cagli è il momento di ‘Inno al tartufo’

E’ stata presentata stamattina l’edizione zero di “Inno al Tartufo”, l’evento che si terrà a Cagli il prossimo fine settimana, in particolare nei giorni 23 e 24 novembre.

“La Confcommercio di Pesaro Urbino – ha detto il direttore Amerigo Varotti – ha stabilito un accordo col Comune di Cagli all’interno dell’Itinerario della Bellezza, dell’Itinerario Archeologico e di quello Romantico, in virtù del quale valorizziamo eventi come l’Inno al Tartufo, manifestazione che mira a rilanciare l’iniziativa Strada del Tartufo delle Marche. La regione Marche è la terza in Italia per produzione del tartufo (dopo Toscana e Umbria), nonostante nell’immaginario collettivo il tartufo sia piemontese. Pertanto reputo necessaria una strategia di comunicazione e valorizzazione dei tartufi delle Marche, facendo squadra con le altre realtà produttrici di tartufo e organizzatrici di manifestazioni fieristiche”.

“La nostra idea principale – ha  spiegato il primo cittadino di Cagli Alberto Alessandri – è proporci come una base di partenza per avviare un miglioramento in tutto ciò che il tartufo può esaltare del nostro territorio. Non c’è concorrenza con altri Comuni, ma da soli i piccoli paesi fanno difficoltà , occorre fare squadra, rete, per avere delle ricadute positive sul territorio. Il tartufo, dono della natura, va usato per esaltare tutte le eccellenze del nostro territorio, dalle bellezze storiche a quelle paesaggistiche, dalla cultura allo sport, ecc.”

L’inaugurazione dell’evento è prevista per sabato 23 alle ore 11 nella sede del teatro comunale di Cagli. In programma visite guidate, convegni, esposizione e degustazione di prodotti tipici, spazio slow food, spettacoli musicali ed eventi culturali.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.