Fano, opposizioni all’attacco: “C’è ancora una maggioranza?”

“Come gruppi di opposizione in Consiglio Comunale a Fano, in maniera congiunta, esprimiamo il nostro sdegno relativamente alla chiusura del consiglio comunale di ieri 12 settembre. Dopo oltre un mese riprendono i lavori in aula e la maggioranza non è stata in grado di garantire il numero legale né in apertura di consiglio comunale, né in chiusura quando si è assistito ad un teatrino quasi paradossale”.

Inizia così la nota dei Consiglieri Comunali di Opposizione dei gruppi consiliari: UDC, Progetto Fano, La tua Fano, Forza Italia, Movimento 5 Stelle Fano, Fano Città Ideale.

“Dopo aver ascoltato la presentazione della delibera di giunta n. 367 del  03.08.2017 che prevede il taglio dei fondi destinati alla pulizia dei fossi e delle caditoie, proprio mentre in questi giorni abbiamo assistito a drammatici casi di cronaca dovuti alla mancata prevenzione e manutenzione dei fiumi, e proprio mentre in città, alla prima pioggia, abbiamo assistito ai “soliti e ormai noti” allagamenti, come gruppi di opposizione non ce la siamo sentiti di continuare a mantenere il numero legale di un’amministrazione che è presente a singhiozzo.

Abbiano la coscienza di prendersi la responsabilità degli atti che portano in Consiglio Comunale e siano loro i garanti delle loro scelte alquanto discutibili.

Ancor più grave è che alla nostra richiesta di verifica del numero legale in consiglio comunale, che garantisce la legalità dello stesso come previsto da regolamento, si è cercato di perdere tempo per far rientrare qualche consigliere di maggioranza assente. Il Sindaco non ha permesso la verifica nonostante il regolamento lo preveda, si sono attesi minuti per non procedere all’appello e il discusso finale tra i soli membri della stessa maggioranza, nonostante la mancanza del numero legale, è stato ancora più indecoroso.

Ci auguriamo, per l’ennesima volta, che questi fatti non accadano più e che il consiglio comunale venga svolto in piena regolarità e nel rispetto delle regole. Ma forse, oltre alla verifica del numero legale, andrebbe fatta anche una verifica all’interno della maggioranza, se ancora si può definire tale”.

 

 

Condividi:
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.