Le opposizioni: “A Fano si vuol spegnere la musica?”

“Siamo nel pieno della stagione turistica e assistiamo – scrivono i consiglieri comunali Marianna Magrini e Gianluca Ilari (Progetto Fano), Stefano Mirisola (Forza Italia), Davide Delvecchio (UDC) e Luca Serfilippi (La Tua Fano) – alla peggiore delle situazioni in cui una città che intende puntare sul turismo si possa trovare.

Alcuni dei locali che ogni estate coinvolgono migliaia di giovani nelle loro iniziative si vedono costretti a  limitare i loro programmi.

Sia chiaro – continuano i consiglieri – le regole se ci sono e sono “ben scritte” vanno rispettate, da tutti, ma l’amministrazione dovrebbe permettere ai privati a lavorare serenamente, così come avviene in quelle città che si possono definire “a vocazione turistica” (Pesaro, Senigallia, Rimini, Riccione solo per citarne alcune qui vicino dove questi problemi non avvengono).

 

Nel pieno della stagione estiva e a un mese dal termine assistiamo basiti a un nuovo stop della musica. Questo significa voler far abbassare le serrande delle attività e mandare a casa decine di giovani che lavorano in questi luoghi, con conseguente danno d’immagine per tutta la città.

 

Ci chiediamo – continuano i consiglieri – cosa sta facendo il Sindaco e la sua giunta, se sono tutti in vacanza oppure intendono prendere di petto la situazione e sbloccarla subito, chiarendo una volta per tutte come stanno le cose e aiutando i privati (locali, esercenti, bagnini e associazioni) che intendono tener viva e attrattiva la nostra città.

 

Sono riusciti – concludono i consiglieri – in due anni a creare un clima di terrore tra i privati, limitando in primis le iniziative nella zona mare (il Lido, salotto della movida fanese in passato, è stato completamente abbandonato dal Comune, senza nemmeno l’installazione del palco che veniva affidato all’associazione Lido). Chiederemo, tramite un’interrogazione urgente, cosa intende fare al Sindaco, perché deve essere ben chiaro a chi ogni giorno lavora e investe nelle attività private che situazione ci attende nei prossimi anni

 

Fano è sempre stata una città di richiamo per i giovani, giovani che oggi preferiscono spostarsi altrove….”

 

 

 

 

 

 

Foto: vesuviolive.it

Condividi:
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.