Lega Fano: “Servono rimborso totale Tosap e sburocratizzazione”

“Rimaniamo basiti dalla delibera che l’amministrazione comunale ha portato all’approvazione del consiglio comunale.

Dopo mesi di tavoli, tavolini e pacche sulle spalle – scrivono i consiglieri della Lega Luca Serfilippi, Marianna Magrini, Gianluca Ilari e Luigi Scopelliti – la giunta ha partorito un topolino. Se non sarà rimessa mano in modo serio e completo alla TOSAP, le attività economiche saranno costrette a pagare il suolo pubblico attualmente in essere.

Infatti, la delibera approvata dalla maggioranza, prevede il rimborso solo per la parte che sarà raddoppiata e non per quella in essere (tra l’altro questo intervento sarà finanziato dal decreto rilancio per il periodo 01.05.2020 fino al 30.10.2020).

Speriamo che non sia un’altra beffa nei confronti dei commercianti ed esercenti, che oltre ad un governo e una regione incapaci di dare risposte concrete, scaricando sugli imprenditori solo responsabilità e rischi.

Bar, pizzerie e ristoranti, infatti, se non sarà fatta una nuova deliberazione, dovranno pagare lo spazio che hanno in concessione, nei mesi in cui sono stati obbligati a chiudere dai famosi DPCM.

Sarà nostra premura continuare questa battaglia al loro fianco – continua il Segretario Massimo Mei.

Le nostre proposte e richieste sono chiare e limpide dall’inizio di questa pandemia: esenzione TOSAP presente e possibilità di estendere il suolo pubblico al massimo (senza limitarsi al raddoppio); sburocratizzazione delle pratiche con risposte entro 7 giorni e piano completo di tutte le vie e piazze della città. Quest’ultimo poteva essere tranquillamente concordato in questi tre mesi, visto che l’amministrazione si vanta di tanti tavoli, ma, di fatto, come da noi preannunciato, erano solo pacche sulle spalle e nulla di più.

Ora non c’è più tempo, aiutiamo subito i nostri commercianti ed esercenti, pertanto l’invito che rivolgiamo all’amministrazione è di CORRERE.

A nostro avviso servono meno progetti faraonici e irrealizzabili, come la pedonalizzazione completa del centro storico, e più iniziative a sostegno delle attività economiche.

Portiamo – conclude la Lega – proposte concrete, dato che la maggioranza brancola nel buio:

– aiuti agli affitti;

– esenzione della tassazione locale;

– stop burocrazia per chi vuole allargare o proporre iniziative;

– risposte rapide a chi vuole estendere la propria attività;

– attrarre investimenti e defiscalizzare chi vorrà investire nella nostra città, con un piano di rilancio vero”.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2020 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.