Mondolfo, meno debiti e più investimenti. Grandi risultati dalla lotta all’evasione, dimezzati tempi pagamento alle imprese

E’ stato approvato a maggioranza, nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, il Bilancio Consuntivo del 2018 del Comune di Mondolfo.

Come evidenziato nella sua relazione di fronte al Consiglio Comunale dal Vice Sindaco Carlo Diotallevi l’indebitamento dell’Ente è sceso in tre anni del 20% passando da 9.181.000 a 7.517.000 di euro con un indice che si attesta ampiamente al di sotto dei limiti previsti dalla Legge. In questi tre anni infatti, non è stato acceso nessun nuovo mutuo nonostante investimenti complessivi sul territorio per circa 5 milioni di euro (riqualificazione campo Fermi, ciclovia adriatica, riqualificazione lungomare, rivoluzione luminosa, potenziamento scogliere, parcheggio Stazione ferroviaria, impianto di condizionamento casa di riposo, messa in sicurezza scuole Faà Di Bruno e Moretti, adeguamento sismico scuola Fermi, nuova ala cimitero). Insomma, maggiori investimenti e riduzione dell’indebitamento dell’ente: questo è stato possibile grazie all’intensificazione della lotta all’evasione tributaria e all’ottenimento di cospicui fondi regionali e ministeriali.

Per quanto riguarda la lotta all’evasione, l’intensa attività di questi anni sta dando ottimi risultati: nel quinquennio della precedente Amministrazione sono stati effettuati in totale 192 accertamenti per un importo totale di 910.000 euro. Ora dopo la riorganizzazione ed il potenziamento degli uffici in soli 3 anni abbiamo emesso 516 avvisi di accertamento per un totale di 2 milioni di euro. I numeri parlano da soli. Solo nel 2018 sono stati accertati 871.000 euro di evasione di cui ben 373.000 sono già stati contabilizzati nel bilancio 2018 e una parte (166.000 euro) lo saranno sul 2019. Per migliorare ancora di più i tempi e la efficacia della nostra azione abbiamo inoltre predisposto in questi mesi un bando di gara per avvalerci della collaborazione di aziende specializzate nella riscossione coattiva.

Un’altra nota molto positiva è il miglioramento dell’indice di tempestività dei pagamenti dell’Ente nei confronti delle aziende private che lavorano per il Comune: i tempi si sono dimezzati passando da 66 giorni del 2015 a 31 giorni del 2018 contro una media nazionale di 58 giorni. Un dato davvero eccellente che testimonia la nostra attenzione verso le aziende ed il mondo del lavoro.

L’avanzo di amministrazione del 2018 è pari a 4.513.000 euro in linea con gli anni precedenti ma a causa dell’ultima Legge di Bilancio del Governo sono aumentate le somme relative agli accantonamenti e alle somme vincolate che in totale ammontano a 3.191.000 euro andando a ridurre notevolmente l’avanzo disponibile per il Comune. Il Comune di Mondolfo, come certificato dal Revisore dei Conti rispetta inoltre tutti i limiti di finanza pubblica, di contenimento delle spese del personale ed i vincoli di spesa di beni e servizi.

Condividi:
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.