Oltre 1 milione di euro per i lavori di adeguamento sismico della scuola “Fermi” di Mondolfo

Oltre un milione di euro per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento sismico del plesso scolastico ‘Enrico Fermi’. Il Comune di Mondolfo ha ottenuto un altro cospicuo finanziamento per l’istituto mondolfese, dal ministero dell’istruzione, università e ricerca. Con decreto direttoriale del Miur del 9 ottobre, è stata approvata la graduatoria relativa agli interventi di edilizia scolastica nella quale è stato previsto il finanziamento di 1 milione e 125mila euro per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento sismico del corpo B della scuola. Precedentemente l’amministrazione comunale aveva ricevuto ben 1,6 milioni di euro per l’adeguamento sismico del blocco A e 350.000 euro per il blocco C relativo alla palestra. A darne annuncio, molto soddisfatto, il sindaco Nicola Barbieri: «E’ questa un’altra importante notizia per le famiglie e i ragazzi di Mondolfo. Dopo i 2 milioni di euro ottenuti per il corpo A e la palestra – spiega il primo cittadino – ora abbiamo ottenuto il finanziamento di 1.125.000 euro che ci permetterà di intervenire anche sul corpo B, adeguando così dal punto di vista sismico l’intero plesso scolastico. Quest’ultimo intervento prevede anche un cofinanziamento da parte del Comune di Mondolfo di circa 60.000 euro». Una scelta decisiva quella dell’amministrazione comunale che ha permesso a Mondolfo di scalare posizioni all’interno della graduatoria; il bando, infatti, assegnava un punteggio maggiore agli interventi che prevedevano un cofinanziamento da parte dei Comuni. «Il finanziamento ottenuto – prosegue Barbieri – dimostra la bontà del percorso portato avanti in questi anni dalla nostra amministrazione comunale e dai tecnici. Un percorso partito con le verifiche sismiche obbligatorie per legge già da anni, ma che nessuna amministrazione aveva fatto prima d’ora, poi continuato con la redazione dei progetti e la partecipazione ai bandi, e concluso con l’ottenimento dei finanziamenti». Entro fine anno inizieremo i lavori sul corpo A e successivamente continueremo con gli interventi alla palestra e al corpo B della scuola “Fermi”. «Tra qualche anno Mondolfo avrà un plesso sicuro e completamente adeguato dal punto di vista sismico. La scuola e la sicurezza dei ragazzi – conclude Barbieri – continueranno ad essere al centro della nostra attività amministrativa». In attesa della partenza dei primi lavori, la giunta Barbieri ha effettuato negli ultimi mesi altri importanti interventi nelle altre scuole del territorio. Come alla primaria ‘G. Moretti’, dove per accogliere gli studenti della media ‘E. Fermi’, si è provveduto a realizzare nuove aule scolastiche, oltre ad ascensore e servizi igienici, per un importo di 280mila euro. All’istituto comprensivo ‘Faà di Bruno’, nella scuola media le scale di emergenza sono state oggetto di ripristino per la messa a norma e riqualificazione. E’ stata inoltre effettuata la manutenzione della copertura che ha interessato il tetto e le vetrate, e si è intervenuti negli uffici al fine di migliorare gli spazi a disposizione del personale scolastico. Alla scuola elementare  ‘Raffaello’ di Piano Marina, infine, i lavori hanno riguardato le uscite di sicurezza e il risanamento dei cornicioni.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.