Calcio: Fano, tre goal e sorpasso

A cura della redazione sportiva – Secondo successo consecutivo per l’Alma Juventus Fano che batte, in casa, la Feralpisalò per 3-1.

L’alma Juventus Fano per questa partita deve fare a meno dello squalificato Zullo e degli infortunati Carotti, Sassaroli e Borrelli. Nonostante le assenze la formazione di Cuttone riesce subito a indirizzare la gara per il verso giusto, infatti, al 16’ del primo tempo, Fioretti scappa via sulla fascia, entra in area di rigore e con un rasoterra serve Gualdi che pronto, da due passi, fulmina Caglioni, ed è 1-0 Fano. Un Fioretti scatenato sfiora il raddoppio al 29’,  ma la palla colpisce il palo, poi Aquilanti, rischiando l’autogoal, la butta via. Al 36’, però, ci pensano gli ospiti a mettere ancora più in discesa la partita dei granata; infatti, su una ripartenza del Fano, Liotti trattiene Filippini stendendolo al limite dell’area, fallo da ultimo uomo e quindi rosso inevitabile per il giocatore della Feralpisalò. Sulla punizione ottimo schema dei padroni di casa con Filippini che serve Germinale, spalle alla porta, il quale si gira e con una gran legnata trova l’incrocio dei pali, imparabile, ed è 2-0.

Nella seconda metà di gioco gli ospiti vorrebbero riaprire il match, ma il Fano, forte dell’ uomo in più, è bravo a chiudersi e a rallentare il ritmo del gioco, cercando di colpire in ripartenza.

Nei minuti di recupero, però, inizia un’altra partita, infatti al 92’ il Fano cala il tris e chiude i giochi, con Schiavini che dai 20 metri disegna una gran diagonale che si infila nell’ angolino basso a sinistra del portiere. Dopo appena un minuto, al 93°, la Feralpisalò prova la reazione, tardiva, trovando il goal della bandiera con Luche che, approfittando di una difesa del Fano distratta, ormai sotto la doccia, raccoglie un pallone su un lancio dalla propria difesa e da pochi passi batte il portiere avversario, è 3-1.

Vittoria decisiva questa per gli uomini di Cuttone, che con questi 3 punti, fanno un balzo in classifica portandosi al 18° posto, piena zona play-out, superando Ancona e Teramo, e accorciando su Lumezzane, Modena. La salvezza non è più così difficile.

 

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Oltrefano.it Redazione

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.