Francesco Paoloni, una vita al servizio del Centro Sportivo Italiano. A lui il Discobolo d’oro al Merito 2023

Una vita spesa al servizio del Centro Sportivo Italiano, promuovendone gli ideali e trasmettendo la passione per lo sport e i sani valori che esso trasmette, a migliaia di giovani.

Francesco Paoloni, fanese classe 1966, attualmente vicepresidente del comitato provinciale Csi di Pesaro-Urbino, sabato mattina ha ricevuto direttamente dalle mani del sindaco di Fano, Massimo Seri e dall’assessore allo sport Barbara Brunori il Discobolo d’Oro al Merito 2023, il più alto attestato di stima per tutti coloro che, nel corso degli anni, hanno generosamente dedicato ampia parte della loro vita al Csi.

Tesserato per la prima volta nel 1984, appena 18enne, Paoloni ha da subito iniziato a partecipare attivamente alle attività, organizzando tornei, eventi e campionati entrando poi nei primi anni ‘90 nel direttivo, del quale è ormai un punto fermo da oltre trent’anni, e nel quale ha ricoperto varie cariche istituzionali tra cui quella di vice presidente esecutivo.

Dalla sua intenzione e grazie alla sua tenacia, il comitato provinciale Csi può vantare campionati storici come quelli di calcio a 5 (28 anni), calcio a 8 (35 anni) e pallavolo mista (37 anni) oltre che il Csi on the Beach, appuntamento fisso per gli appassionati di Beach Volley e Volley che si svolge ogni estate in Sassonia.

Ma, aldilà dell’aspetto prettamente sportivo, a Paoloni va riconosciuto il merito di essere il referente di tante iniziative di volontariato e formazione, dal quale sono emersi molti degli attuali consiglieri locali e regionali del comitato.

“Il Discobolo d’Oro – spiega il presidente Marco Pagnetti – è un riconoscimento istituito dal consiglio nazionale dal 1994 e, fino ad oggi, solo 4 volte è finito a Fano e Pesaro. Insieme al direttivo abbiamo proposto il nome di Paoloni, subito avvallato dal nazionale, perché riteniamo che nessuno più di lui incarni quello che è il Csi, e lo dimostrano anche le tante iniziative e collaborazioni da lui promosse come quella con Avis Fano, per la sensibilizzazione alla donazione di Sangue, o le campagne contro l’abuso di fumo e alcol. Oggi, a 40 anni dal suo insediamento, porta avanti con la stessa passione e con lo stesso impegno, decine di iniziative e per tutti è rimarrà sempre un punto di riferimento del comitato”.

Prima di Paoloni, avevano ricevuto il Discobolo d’Oro la società Us Metauro Asd (2015 e 1998), Gabriele Battistelli (1998) e il compianto Vittorio Del Curto, al quale venne attribuito il premio alla memoria del 2006.

Il Discobolo d’Oro a Paoloni è solo il primo di tre momenti che caratterizzeranno il 2024 del Csi Fano. Quest’anno, infatti, il comitato compie 80 anni e li festeggerà in altre due occasioni: a luglio, ospitando a Pesaro le finali nazionali di calcio a 7 e calcio a 11 e a settembre, con una grande festa al quale parteciperanno le più alte cariche nazionali del comitato.

Condividi:
Copyright © 2024 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.